x

14 nov 2018 14:19:15 GTM 0

  sottoscrivi rss news RSS

» News » LETTERA AL COMUNE DI FOLIGNO

News: LETTERA AL COMUNE DI FOLIGNO

Settore: Segreteria                                                          Egr. Sig. Sindaco Comune di Foligno

                                                                                                      Dott. Nando Mismetti

                                                                                                       Piazza della Repubblica

06034 Foligno

 

Egr. Sig. Direttore Generale del Comune di Foligno Dott. Alfiero Moretti

                                                                                                       Piazza della Repubblica

06034 Foligno

 

e pc Spett.le Ufficio Sport del Comune di

Piazza della Repubblica

Data: 13/04/12                                                                               06034 Foligno

 

 

Oggetto: proposta gestione Impianti Sportivi Loc. San Pietro.

 

 

Ringraziando il Comune per l’opportunità concessaci con la gestione temporanea dell’impianto natatorio, ci dispiace non poter partecipare alla gara di appalto relativa agli impianti sportivi, in quanto particolarmente complessa ed onerosa. Con l’esperienza di sedici mesi di lavoro e di conoscenza dell’impianto, ai fini di un funzionamento più efficace per la cittadinanza e meno oneroso per il Comune, abbiamo sviluppato una nostra proposta di gestione e di sviluppo dell’impianto stesso.

Occorre principalmente, considerare che la struttura natatoria ha più di trenta anni, quindi risente tutt’ora di una concezione di fine anni ’70 oramai anacronistica, soprattutto per i costi di funzionamento. Partendo da questo concetto, quello che riteniamo essere una condizione fondamentale è di investire nel risparmio, e questo, dopo un certo arco di anni, renderebbe anche superflua la continuità di oneri a carico del Comune. Potrebbero essere realizzati una serie d’interventi migliorativi, atti a ridurre notevolmente le spese correnti, con particolare riferimento alle utenze (acqua, energia elettrica, gas, ecc.) di particolare incidenza nel bilancio di gestione. Ad esempio:

1.     Istallazione Pannelli Fotovoltaici, per almeno 5.300 mq per renderci autonomi e nell’estate rivendere l’energia;

2.     Istallazione Pannelli Solari per riscaldamento acqua della vasca e termico;

3.     Istallazione Pozzo e/o recupero acque piovane ed interne;

4.     Modifica dell’impianto luminoso con lampade a Led e sensori di accensione;

5.     Migliorare la coibentazione della struttura adeguando porte e finestre;

6.     Apertura di lucernai in corrispondenza degli spogliatoi e bagni, per togliere per evitare l’accensione delle luci anche in giornate di pieno sole;

7.     Addolcitore per l’acqua termica per eliminare il calcaree;

8.     Modifica delle docce con inserimento sistema per risparmio acqua, non oneroso come l’attuale ed aumento delle stesse;

9.     Applicazione sulla pavimentazione di idonei sistemi antiscivolo, per evitare rischi di caduta che attualmente si verificano spesso;

10.  Utilizzo di parte dell’attuale palestra con attrezzature per la ginnastica e nella parte residua, ove possibile, realizzazione di una piscina specifica per l’acquagym ed altre attività in acqua;

11.  Chiusura della tribuna con pannelli per ridurre la cubatura da riscaldare ( circa di 1/3);

12.  Modifica della tribuna con la realizzazione di ¾ per ambienti-palestre per attività come lo squash, fisioterapia, massaggi, sauna, idromassaggi;

13.  Creazione per il pubblico di un nuovo spazio, mediante utilizzo dell’area esterna adiacente ai finestroni (già coperta dalla terrazza),

14.  Ultimo, ma non meno importante, la computerizzazione di tutti gli apparati termici.

È evidente che tutto quanto sopra, resterebbe nel campo delle mere ipotesi, ove la procedura in corso si concludesse come da bando di gara, oppure, per una qualsivoglia ipotesi, la gara medesima non andasse a compimento, la scrivente Cooperativa si permette di sottoporre all’attenzione delle Competenti Autorità, la possibilità, nel rispetto delle vigenti disposizioni,  di un’accordo, finalizzato all’attenzione, non solo di tutto quanto sopra esposto, ma anche di tutte le eventuali ulteriori migliorie, per offrire ai cittadini di Foligno, che se lo meritano ampiamente, l’opportunità di un’attività sportiva estremamente proficua, sia per il benessere fisico, sia per la più efficace terapia sanitaria e cioè: la prevenzione, senza doverla praticare altrove.

In tale prospettiva, questa Cooperativa (che non ha fini di lucro) e fermo restando quanto dovesse discernere da diretti e più approfonditi contatti, si dichiara disponibile a destinare tutti gli utili di gestione alla progressiva realizzazione di tutto quanto descritto; tanto più rapida, tanto più proficua risulterà la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, la quale in ogni  caso dovrà affrontare oneri finanziari congruamente inferiori a quelli derivanti dalla gara in corso.

A disposizione per ogni eventuali ed ulteriori chiarimenti, porgiamo distinti saluti.

 

POLISPORTIVA DISABILI FOLIGNO

                                                                                                               Il Presidente

                                                                                                   Cav. Massimo Catarinucci

Leggi tutto... Postato da root. (voti: 1626| Commenti: 0 | Visite: 2337) Commenta - Vota


 
Realizzato con base Openasp 2.0 - GPL License - homepage
valid xhtml valid xhtml